Serena Zoli - L'autrice del libro (ex depressa), intervista il Prof. Cassano (psichiatra) per dimostrare come la depressione si possa curare efficacemente se viene considerata  una malattia di natura organica e non psicologica. Il libro è interessante perché descrive molto bene la funzionalità del cervello, le cause della depressione e le molteplici conseguenze dei vari livelli di gravità non trascurando gli effetti sui bambini. Particolarmente interessanti i capitoli sulle ansie, fobie e ossessioni.

 

Che cos'è la depressione e come se ne esce

E LIBERACI DAL MALE OSCURO

Autore: Serena Zoli a colloquio con Giovanni B. Cassano

Edizioni TEA

 

La depressione rientra nei disturbi dell'umore e si manifesta con un abbassamento del tono psichico e fisico. Chi è depresso perde la gioia di vivere, la capacità di godere  partecipare, si attenuano e scompaiono lo slancio vitale, l'energia e ogni entusiasmo. Oggi, la depressione resta un << male oscuro >> soprattutto perché la consapevolezza della sua  natura di << malattia >> è ancora scarsa e gravata da pregiudizi. E perché ancora adesso non tutti sanno che può essere curata.

 

Questo libro:

- Delinea i contorni - predisposizione, sintomi, risvolti psicologici, aspetti clinici, terapia - della depressione unipolare e bipolare.

- Chiarisce come la malattia si sviluppa sotto l'effetto di fattori ereditari e ambientali, distinguendo tra cause vere e cause apparenti.

- Dimostra a chi ne soffre  che dalla depressione si può uscire.

- Offre testimonianze di persone famose e comuni che sono uscite dal "Male Oscuro".

 

Una parte importante della psichiatria dei disturbi dell'umore riguarda lo studio dei tipi di temperamento...  Il temperamento è epressione diretta di complessi meccanismi neurobiologici, di fini processi neurochimici, e riflette con fedeltà lo stato di equilibrio tra le funzioni più elevate del sistema nervoso.

 

..è opportuno ricordare l'ipotesi recentemente avanzata da R. Cloninger. Secondo questo studioso la parte innata della personalità sarebbe determinata dall'azione e dall'interazione di diversi mediatori o messaggeri neurochimici.