Notizie

Home     Libri      Lettere      Convegni     Links    Chi siamo     Vacanze

 

 

 

 

 

 

new (33)

 

Il giorno 12 maggio 2016 dalle ore 21:00 si terrà presso il Teatro Toselli di Via Toselli 9 a Cuneo il concerto pianistico in favore dell'ABC Piemonte - Pianista Paola FABI.

Partecipate numerosi.

 

Il programma della manifestazione é consultabile al link http://www.targatocn.it/2016/04/29/leggi-notizia/argomenti/csv-informa/articolo/concerto-di-musiche-pianistiche-di-paola-fabi-al-toselli-di-cuneo.html

 

 

 

 

 

Clicca sull'immagine per visualizzare la locandina.

 

 

 

 


 

new (33)

 

 

Per il 3° anno consecutivo l'edizione della Olympia Social Cup ha visto scendere in campo ben 10 formazioni nella sezione Volley Misto......
I fondi raccolti saranno destinati alla nostra Associazione che li userà per una gita a Nizza che i ragazzi svolgeranno insieme agli animatori. Un GRAZIE agli organizzatori Diego ed Andrea ed agli atleti di tutte le squadre.

 

 


 

new (33)

 

Il giorno  26 Novembre 2015 si è svolto  presso il Palazzo di Giustizia il convegno " Durante e Dopo di Noi". Gli atti del convegno sono gentilmente concessi dall'ANFFAS di Torino e sono consultabili sul sito http://www.anffas.torino.it/.

Per una lettura logica degli stessi fare riferimento al programma del Convegno.

 

   

 Atti del Convegno disponibili nel formato pdf:

- Avv. Igor Valas.pdf

- Avv. Carlo Majorino.pdf

- Avv. Mariagrazia Monegat 1.pdf

- Avv. Mariagrazia Monegat 2.pdf

- Dr. Flavio Valente.pdf

- Trust e soggetti deboli.pdf

 

Sarà caricato ulteriore materiale non appena verrà fornito dai relatori.

 

 


 

new (33)

 

Si é svolto il 3° concorso fotografico organizzato dal Chisola Volley a favore della nostra Associazione. Ringraziamo la Società Chisola Volley e Andrea Laruffa per tutto questo.

 

           

 

 


                                                                                                                   prodotto da ENRICUS

 

25/05/2014 - 25/05/2015

Ciao Gabriele......

Caro Gabriele senza di te l'ABC non sarà mai più la stessa. La tua allegria e simpatia ci mancheranno per sempre! Nel nostro cuore sarai sempre vivo! Ti abbiamo voluto bene e sempre te ne vorremo. Da dove sei, aiuta la tua famiglia e tutti noi. Ti abbracciamo con tutta la forza dell'amore possibile.

                              Mario Giordanino (Presidente dell' ABC  Piemonte)  e tutte le famiglie dell'Associazione

 


 

 

 

La Fondazione CRC (Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo) ha promosso il progetto VELA, in sinergia con numerosi soggetti pubblici e del privato sociale del territorio della provincia di Cuneo. Al fine di dare la massima visibiltà al progetto si allegano i link alle pagine dedicate al progetto:

 

link pagina web Fondazione CRC
http://www.fondazionecrc.it/…/i-prog…/vela-verso-l-autonomia

 

link pagina Facebook
https://www.facebook.com/Vela.Autonomia

 

link account twitter
https://twitter.com/velaautonomia

 

 

       

 

    

 

    

 

    

 

Per una visione corretta delle immagini fare riferimento ai su citati link oppure posizionarsi con il puntatore del mouse sull'immagine e con il tasto destro dello stesso scegliere l'opzione "visualizza immagine" dal menù.

 

 


 

 

Domenica 19 aprile

alle ore 9.00

 

Centro Polisportivo Piossasco
Via Nino Costa 22, 10045 Piossasco

 

Tornano i grandi tornei di beneficenza di casa OLYMPIA!
Per chi non lo sapesse ancora, un’occasione unica per vivere un’entusiasmante giornata benefica, con tornei di CALCIO A 5 o di VOLLEY MISTO !!!

I fondi dell’evento di DOMENICA 19 APRILE verranno destinati all’ABC Piemonte, associazione che svolge attività di sostegno alle famiglie affinché sia riconosciuto ai bambini cerebrolesi il diritto di vivere e curarsi, quando necessario, nel proprio nucleo familiare.
Nello specifico, i fondi raccolti serviranno a portare i figli degli associati in vacanza presso la struttura Villa Sorriso di Bordighera.
Come sempre, quindi, partecipare al nostro torneo significa dare un contributo importante per una causa importante!

Vi aspettiamo!

 



 

 


1° dicembre: open day dei musei cittadini a persone con disabilità

Il 1° dicembre 2012, in occasione della Giornata Mondiale della Disabilità, organizzata a Torino dalla Consulta per le Persone in Difficoltà (CPD), il Museo Nazionale del Cinema, il Museo Diffuso della Resistenza, la Pinacoteca Agnelli, la GAM, il Borgo Medievale, Palazzo Madama, il Museo della Scuola e il MAO invitano le persone con disabilità a visitare, gratuitamente con un accompagnatore, le proprie collezioni e mostre. Al termine della visita i volontari della Fondazione Paideia raccoglieranno impressioni, suggerimenti e opinioni circa la soddisfazione degli utenti, in particolare per quanto concerne i servizi al pubblico.

150 operatori dei musei torinesi hanno partecipato al corso di formazione per migliorare l'accoglienza di tutti i pubblici in un'ottica di inclusione sociale

L’iniziativa nasce dal progetto “Operatori museali e disabilità”, orientato a massimizzare la fruibilità e la partecipazione di tutti i tipi di pubblico, così che i musei possano sempre più diventare luoghi di conoscenza, incontri, aggregazione, inclusione. L’idea è nata dal confronto tra la Fondazione CRT e il personale di Palazzo Madama; è stata disegnata con la Fondazione Paideia e la Fondazione Feyles, in collaborazione con i rappresentanti dei musei che hanno partecipato con entusiasmo al percorso riconoscendone l’alto valore per il miglioramento dei propri servizi di accoglienza.

L’idea parte dall’assunto che l’inclusione e l’accoglienza passano attraverso la formazione ed è stata finalizzata nel maggio 2011 nel corso di una tavola rotonda a cui hanno preso parte operatori museali, rappresentanti istituzionali e cooperative di lavoratori; questo momento di confronto ha portato alla definizione di un corso di formazione che rispondesse ai bisogni reali del personale preposto all’accoglienza del pubblico anche con disabilità. Il progetto punta su una formazione specifica rivolta agli operatori di musei del territorio torinese e piemontese e prevede lo sviluppo di percorsi che consentano una reale implementazione delle capacità e delle competenze dei partecipanti nell’accoglienza e gestione dei visitatori con disabilità e con bisogni particolari. Ad oggi sono stati circa 150 gli operatori dei musei cittadini coinvolti nel percorso formativo.

http://www.fondazionecrt.it/news/2012-open-day-musei-disabilita.html

 


La Cura Invisibile  Il family caregiver

per aderire all'iniziativa scaricare il modulo e inviarlo possibilmente entro la fine di novembre 2012

 


Giovedì 3 maggio 2012 Chiesa cattedrale di Cuneo alle ore 21

visualizza locandina           visualizza programma


Nel 2006 l’ONU ha approvato la Convenzione per i diritti delle persone con disabilità: un fondamentale passo in avanti nel riconoscimento dei diritti di tutte le persone, disabili inclusi. Il Parlamento Italiano ha accolto il documento nel 2009 e, successivamente, numerosi Comuni di ogni parte del Paese hanno reso propri i principi contenuti nella Convenzione.

Il 21 marzo 2012, in occasione della Giornata Mondiale delle persone con sindrome di Down, anche molti Comuni della Provincia di Cuneo aderiranno solennemente alla Convezione.
Dal 21 al 25 marzo 2012, a Savigliano, istituzioni pubbliche e private in collaborazione con associazioni di cittadini ed enti locali promuoveranno in quell’occasione “Senza Muri”: cinque giorni di eventi, un susseguirsi di convegni, spettacoli, concorsi e concerti per dare il giusto risalto a tale storico documento e consentire ad ogni cittadino di sviluppare maggiore consapevolezza sulle tematiche che riguardano la disabilità e i diritti di tutti.

Il momento principale di “Senza muri” sarà la solenne adesione simultanea ai principi e alle indicazioni della Convenzione ONU da parte dei Comuni del cuneese: attraverso un collegamento internet, nella sede dell’Università, i
cittadini potranno assistere ai diversi consigli comunali che discutono la Convenzione. E' un atto simbolico che costituisce un grande passo avanti sul piano culturale e sociale. A seguire il prof. Andrea Canevaro, importante
pedagogista dell'Università di Bologna, terrà una Lectio Magistralis dal titolo “Entriamo tutti e tutte nella storia”.

Nell’ambito di “Senza muri” avverrà, inoltre, la premiazione del concorso per le scuole “Tutti per uno, diritti per tutti”, con il quale le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della provincia di Cuneo sono state chiamate a riflettere su un articolo della convenzione. Oltre 2000 studenti hanno accolto l’invito, svolgendo attività e lavori che verranno esposti in mostra nella sede dell'Università.

Venerdì 23 marzo, altro importante appuntamento aperto alla cittadinanza: la Tavola Rotonda “La sfida dei diritti: tra sostenibilità ed equità” moderata dal giornalista Franco Bomprezzi, alla quale parteciperanno Nerina Dirindin, Anna Banchero, Gino Gumirato, Joerg Luther e Silvana Folco. E’ attesa la presenza del ministro della Salute prof. Renato Balduzzi.

Tra le altre proposte in programma diverse le occasioni formative: in particolare il venerdi’ l’attenzione sarà rivolta ai professionisti impegnati nella sanità, nel sociale e nell’istruzione con il convegno “Dall’assistenza ai diritti: un nuovo modello del prendersi cura” (crediti ECM)

Il sabato saranno invece protagonisti gli operatori under 35 e i genitori in una giornata di formazione dal titolo “Vita indipendente e diritti: costruire opportunità sul territorio”.

Per questioni organizzative le giornate di formazione sono a numero chiuso ed è necessario prenotarsi scrivendo a: formazione@senzamuri.it

Nei giorni successivi al ricevimento della convenzione si terranno spettacoli, eventi sportivi e laboratori per bambini.
Tutti gli eventi sono gratuiti fino a esaurimento posti.

Questa manifestazione sarà l'occasione per vivere una settimana di partecipazione che permetterà di collegare idealmente il contesto locale con quello globale, progettando insieme una realtà davvero inclusiva e “senza muri”.

Per informazioni e contatti: http://www.senzamuri.altervista.org  formazione@senzamuri.it


MANIFESTO SULL’AUTISMO E DISTURBO GENERALIZZATO DELLO SVILUPPO

visualizza/scarica il documento


12 maggio 2011 alle ore  21.00

al teatro Toselli di Cuneo ci sarà un concerto con il gruppo di  musicisti "Circolo 5".
Ingresso libero: il ricavato andrà all'ABC.


assemblea   abc piemonte

29 maggio 2011 - ore 11 - presso il ristorante    San Martino, loc. San Martino  FOSSANO (CN)

www.ristorantevillasanmartino.com

 

un'occasione per ritrovarci, discutere dei nostri progetti e trascorrere una piacevole giornata in compagnia di buoni amici e buona cucina.

 

per partecipare è necessario prenotarsi entro il 30 aprile telefonando o inviando una E-mail all'associazione


24 febbraio 2011 - FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap

 

COMUNICATO STAMPA - LEGGE 68 E QUOTE DI RISERVA: APPROVAZIONE DEFINITIVA

Anche il Senato ha approvato definitivamente la Proposta di Legge (giungeva dalla Camera, proposta dall’Onorevole Schirru e altri) che fornisce un’interpretazione autentica alla Legge n. 407 del 1998 e alle modifiche intervenute soprattutto nel 2010 (Legge 126): vi si ribadisce che le assunzioni obbligatorie per chiamata diretta dei familiari di vittime di atti di terrorismo non possono superare e occupare la quota di riserva spettante ai lavoratori disoccupati invalidi, prevista dall’articolo 3 della Legge n. 68 del 1999.
La Legge 126/2010 aveva infatti disposto che le aziende con più di 50 dipendenti fossero prioritariamente obbligate all’assunzione di orfani e di superstiti delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata. Tale priorità, colmando gli obblighi di assunzione, sarebbe andata a scapito della riserva prevista dalla Legge 68/1999 a favore delle persone con disabilità. Opportunamente la norma, approvata e in attesa di pubblicazione, riconferma la garanzia del 7% di aliquota di riserva ai disabili. Si tratta di un risultato importante poiché erano a rischio migliaia di assunzioni di persone disabili sia nel privato che nella Pubblica amministrazione.
Un risultato importante ottenuto grazie all’ampia mobilitazione delle Associazioni e all’iniziativa di alcuni parlamentari (in particolare Amalia Schirru e Augusto Battaglia), incontrando comunque ampio consenso sia alla Camera che al Senato.
 


COMUNICATO STAMPA -/- LA FISH SMENTISCE L’INPS SUI FALSI INVALIDI - 16 febbraio 2011


Com’era prevedibile, l’INPS, sottoposto a critiche e a richieste di chiarimenti dai Cittadini, dalle Associazioni e dai suoi stessi medici, reagisce ribadendo il suo ruolo salvifico contro la piaga del secolo:i falsi invalidi.
Lo fa con un’intervista al Presidente Mastrapasqua a cui il Corriere della Sera concede oggi (16 febbraio) un’intera pagina corredata di dati espressi in funzione di una ben precisa tesi: l’INPS è efficiente, efficace e giusta, combatte le odiose evasioni ed è dalla parte dei Cittadini.
Si guarda bene il Presidente Mastrapasqua dal commentare lo sfacelo che si trova davanti qualsiasi Cittadino che oggi richieda l’accertamento dell’invalidità, un diritto civile da cui ne discendono degli altri strettamente necessari a sopravvivere dignitosamente.
Si limita il Mastrapasqua ad ammettere che si è ben lontani dai 120 giorni di tempo massimo fra la domanda e la concessione eventuale della pensione, ma l’anno di attesa media è da imputare all’arretrato delle ASL... non certo alla procedura burocratica e informatica attivata da oltre un anno dall’Istituto. Insomma, i dati sui falsi invalidi sono funzionali a mettere in un angolo il fatiscente stato delle procedure ordinarie, quelle per i veri disabili.
E anche sui dati ci sono alcuni silenzi inquietanti e ben poca trasparenza. Che in Italia vi fossero delle sacche di furberie, che le provvidenze per gli invalidi venissero usate come ammortizzatore sociale, che talora vi fossero infiltrazioni mafiose, la FISH lo ha denunciato ben prima che Mastrapasqua si occupasse di invalidi (veri e soprattutto falsi) su ordine del Ministro Tremonti e con il solo fine di restringere la spesa assistenziale.
Ma l’INPS, enfatizzando le revoche, dimentica di dire che ha cambiato le regole in corsa, modificando senza nessuna indicazione del Parlamento i criteri per il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento. Secondo Mastrapasqua a suo tempo le ASL “potrebbero essere state troppo generose”.
L’INPS parla di revoche di pensioni, scordando di dire che per revocare un assegno basta abbassare la percentuale di invalidità di un punto. Per togliere l’indennità di accompagnamento basta riconoscere che un anziano è “solo” invalido al 100%. E sono queste le situazioni che quotidianamente ci vengono segnalate: persone con Alzheimer, con autismo, con tetraparesi spastica a cui viene revocata l’indennità. La stessa Unione Italiana Ciechi non più tardi di qualche giorno fa ha denunciato in modo documentato le vessazioni cui sono stati costretti moltissimi non vedenti.
Pertanto in moltissimi di quei casi che compongono il 23% di revoche, l’INPS ha dichiarato non che le persone non erano disabili, ma che non erano (con il suo metro) sufficientemente invalidi per avere 250 euro di pensione.
E Mastrapasqua sembra poi non ricordarsi che l’INPS è la più grande fabbrica di ricorsi che ci sia in Italia. Con grande gioia dei periti e degli avvocati e con meno gradimento per la giustizia civile.
Un dato per tutti: a inizio 2011 erano giacenti 822.959 cause relative all’invalidità civile.
Le cause concluse nel corso del 2009 sono state 137.154. Il giudice ha dato ragione all’INPS in 58.866 casi. Meno della metà, visto che in 64.063 casi il giudice ha dato ragione agli invalidi. Nel corso del 2011 l’INPS, avendo cambiato arbitrariamente le regole per la concessione dell’indennità di accompagnamento senza nessun supporto
normativo, perderà un numero ben maggiore di cause, costringendo a ingenti spese l’erario e causando enormi disagi alle persone con vera disabilità.
Va ricordato infine che l’INPS è titolare da ben quattro anni delle funzioni di verifica su tutti i certificati di invalidità emessi dalle ASL. Prima quella competenza era del Ministero del Tesoro.
“Oggi – dice Mastrapasqua – un vero invalido si vergogna di dirlo perché teme di essere additato come un falso invalido”. E questa è l’unica affermazione che la FISH sottoscrive: è lo stigma sociale che l’INPS, le dichiarazioni di Tremonti e certa stampa hanno contribuito a diffondere.
L’INPS, secondo le parole di Mastrapasqua, ha anche una “funzione di deterrenza”. Sbaglia il termine. Non è “deterrenza”. È una funzione di terrorismo: e l’INPS ci riesce benissimo.
La FISH chiede trasparenza sui dati che interessano i Cittadini e il bilancio dello Stato. La FISH chiede il rispetto dei diritti civili la cui prima garanzia, in questo caso, sta nelle prerogative di controllo attribuite al Parlamento.

LEGGI ANCHE:
Fishonlus.it – Disabili e ritardi INPS: interrogazione della FISH
http://www.fishonlus.it/2011/02/10/disabili-e-ritardi-inps-interrogazione-della-fish/


 

Comunicazione da FISH Piemonte (Via Padova 27A - 10152 TORINO)

oggetto:  Mancata osservanza obblighi legge 68/99. Diritto al lavoro delle persone con disabilità.

 

visualizza lettera                                visualizza circolare


 

COMUNICATO STAMPA INVALIDITÀ: MEDICI INPS IN RIVOLTA

Sono gli stessi medici INPS a confermare preoccupazioni, dubbi e accuse mossi dalla FISH sui nuovi procedimenti relativi al riconoscimento dell’invalidità civile. Anzi, se è possibile ne esce un quadro a tinte più fosche di quanto le Associazioni temessero.
In una lettera aperta alla FISH e ad altre Associazioni, oltre che al Commissario straordinario (Mastrapasqua) e alla massima dirigenza INPS, l’Associazione dei medici INPS (ANMI – FeMEPA), con toni durissimi ed elementi circostanziati, denuncia una procedura – non solo informatica – che non funziona, gli ordini di servizio contraddittori, la mole gigantesca di lavoro generata nell’ultimo anno e i disagi gravi che vengono causati ai Cittadini.
La lettera entra anche nel merito della gestione delle verifiche straordinarie che hanno creato panico nei Cittadini (200mila nel 2010), ma evidenziano anche “giacenze inaccettabili sia dei verbali sospesi a puro titolo cautelativo, al fine di evitare il silenzio assenso, sia di quelli già scaduti per decorrenza dei termini (anche questi ultimi non consegnati)”.
Ecco spiegata anche l’assenza dei Medici INPS nelle sedute delle Commissioni di accertamento ASL: la Legge (102/2009) la impone, ma la Dirigenza dell’INPS invita i suoi prima a non andarci, poi a partecipare, poi a redigere un verbale parallelo.
Una conferma, anche dall’interno dell’INPS, dei disagi per migliaia di Cittadini, per mesi passati sotto silenzio, minimizzati, o giustificati con l’esigenza di stanare “falsi invalidi”, ma di fatto inconcludenti sia per l’ordinaria amministrazione che per le verifiche straordinarie.
“Questa lettera aperta – commenta Pietro Barbieri, Presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – rappresenta una svolta importante perché colpisce la monolitica intangibilità che INPS si era ricavato, forte di alcune protezioni politiche. Gli altarini sono ormai scoperti e i mandanti politici di queste operazioni dovranno renderne conto al Parlamento e ai Cittadini”.
In effetti la posizione dei Medici INPS rappresenta uno scossone di non poco conto anche per tutti gli elementi di conoscenza che apporta. L’interrogazione parlamentare proposta dalla FISH ha ora tanti motivi in più per essere presentata e per ottenere risposte.
 

visualizza lettera aperta dei medici


 

L'amico Giorgio Genta dell'abc Liguria ci segnala una nuova tecnica (italiana !) proposta dal dr. Filippi di Roma per ridurre la spasticità muscolare. (nulla a che fare con i grossolani elettrostimolatori muscolari per far andar giù la pancioa !).

Per saperne di più :

 www.riabilitazioneparalisicerebraleinfantile.it

 


 

Lettera al Ministro della Salute su Piano di indirizzo per la riabilitazione

da ABC Federazione Italiana (ott. 2010)

 

visualizza lettera

 


(anno 2010) Attenzione


A partire dal 1 aprile non sarà più possibile presentare le domande di accertamento invalidità civile / handicap in cartaceo.

Le persone devono essere inviate al loro medico di famiglia / pediatra  (o medico ospedaliero per i casi in carico

[es. pazienti oncologici  seguiti da un reparto; bambini seguiti dalla NPI.])

La procedura rispetta questo ordine:


Il medico di famiglia compila un certificato online stampa il certificato, lo firma e riporta la data; lo consegna al cittadino.

Il paziente chiede all'INPS il PIN (Altrimenti un conoscente/parente si rivolge a un patronato o a un con la Delega e la  Carta D'identità e il Codice Fiscale dell'interessato) e fa domanda di invalidità civile/handicap ENTRO 30 GIORNI DAL  CERTIFICATO MEDICO.

L'INPS convoca il cittadino a visita medico-legale (che verrà effettuata dall'ASL).

Il cittadino porta alla visita medico-legale il certificato  stampato dal medico e la documentazione clinica (referti, relazioni, 
radiografie, fogli di dimissioni,.) relative a quanto riportato sul  certificato stampato + eventuali patologie non riportate sul 
certificato (per dimenticanza del medico o perché sono sopraggiunte  successivamente).

CERTIFICATO:Se il medico non si è attrezzato per la presentazione della domanda online è possibile consultare sul sito dell'INPS l'elenco dei medici certificati.

MEDICI OSPEDALIERI: almeno due medici per ciascun reparto ospedaliero dovranno essere dotati di PIN per la certificazione (gratuita e in attività di servizio).

Questa è una disposizione regionale.

VISITA A DOMICILIO: il medico presenta la richiesta di visita domiciliare all'INPS
 

indietro


 

 

 

L'associazione "Amici del cioccolato"

presente all'undicesima "Fiera nazionale del marrone" (Cuneo 15-18 ottobre 2009)

con un proprio stand sito nel grande padiglione di piazza Torino in fondo a via Roma,

 presenterà le proprie creazioni artistiche in cioccolato e venderà delle confezioni

di due marroni al cioccolato il cui ricavato andrà in beneficenza.

Quest'anno alla nostra associazione.

Le famiglie dall'ABC-Piemonte ringraziano.

 

Genitori e volontari dell'ABC saranno presenti in Fiera nello stand degli Amici del cioccolato per dare informazioni sull'associazione (ci saranno anche dei grandi cartelli con le poesie dei nostri bambini e ragazzi).
 

indietro


 

Giovedì 7 maggio   ore 21.00 - Teatro Toselli    via Teatro Toselli, 9   Cuneo

"Concerto di musiche pianistiche"    pianista: Paola Fabi

Programma:
Ludwig van Beethoven      Sonata op. 14 n.1
                                  - Allegro
                                  - Allegretto
                                  - Allegro comodo


Bach - Busoni               Ciaccona in re minore
                                  (dalla IV sonata per violino solo)
                  
Fryderyk Chopin           Notturno in do minore op. 48 n. 1

Franz Liszt                   Vallée d'Obermann
                                  (Annéès de pélerinage I, n. 6)

                                   L'ingresso alla serata è libero.

 

indietro


Corso di formazione   Patto educativo scuola-famiglia

finanziato dal Centro Servizi del Volontariato di Cuneo, sul bando "ex comunicazione Turco".

 

Primo incontro:  “Handicap come risorsa"      mercoledì 14 gennaio 2009  h. 15.00 – 18.00

Secondo incontro: “Pedagogia dei genitori”   mercoledì 28 gennaio 2009  h. 15.00 – 18.00

  

Relatori:  Zucchi dott. Riziero

                      Moletto dott.ssa Augusta

  

Sede:  Sala San Giovanni  -  via Roma, 4  - 12100  Cuneo

 

Destinatari:  famiglie, docenti, personale dei servizi sociali, utenti privati.

Costo del corso:   gratuito

Riconosciuto dall’Ufficio scolastico provinciale di Cuneo.

Attestato di partecipazione.

 

Per iscriversi inviare una mail a   abcpiemonte@abcpiemonte.it     oppure inviare un fax a ABC Piemonte  0171-67527.

 

Per informazioni telefonare al n° 0171-67527 il mercoledì pomeriggio.

 

ELENCO DEGLI ISCRITTI al 12/01/09 (è ancora possibile iscriversi)

 

Alagna Cristina

Barra Stefano

Biarese Bruna

Borello Alberto

Bruno Marivanna

Cappa Cristina

Cavallo Roberto

Dalmasso Patrizia

Dominio Manuela

Fantino Lorella

Garelli Daniela

Gazzola Gianfranco

Ghibaudo Fiorella

Giraudo Cristiana

Giraudo Enrica

Giraudo Martina

Leone Antonella

Lerda Federica

Magnino Francesca

Maio Cinzia

Marino Ada

Marocchino Antonella

Martini Teresa

Matteodo Elda

Nallino Lucia

Panero Barbara

Peano Graziella

Pelissero Emanuela

Pellegrino Luisella

Prato Laura

Re Daria

Sandri Giovanni

Scaglietta Silvana

Tassone Rosanna

Vigliero Maria Grazia

 

indietro


Ricordiamo a tutti che nel sito del comune di Torino - Informa Handicap si possono

trovare utili informazioni e indirizzi di altre associazioni che operano nel territorio regionale. http://www.comune.torino.it/pass/index.htm

 

Comunichiamo a tutti i genitori un importante Sito Internet nel quale si possono

trovare notizie utili e aggiornate di carattere legislativo. WWW.handylex.org

 

Segnaliamo un sito molto bello di una famiglia di Torino nel quale tra le altre cose utili

potrete trovare un interessante articolo  sull’effetto "Mozart" come cura per le convulsioni ed altro.

 WWW.ilsitodialberto.info

indietro


 

organizzato dalla nostra associazione 

Giovedì 8 maggio 2008 alle ore 21,00

si terrà il  concerto musicale

presso il Teatro Toselli  (via Teatro Toselli 9-Cuneo)

del gruppo  “Quintettango” dal titolo:"Un giro di tango"

 

indietro


 

E' stato realizzato e pubblicato dalla nostra associazione in collaborazione con il CSAC (Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese) il libretto dal titolo: "GUIDA ALL'INCONTRO DEL FIGLIO CON HANDICAP", chi fosse interessato ad averne una copia può rivolgersi al CSAC via Rocca de' Baldi, 7 Cuneo tel. 0171- 347101 (dott.ssa Forano), oppure a noi.

 

indietro


indietro


Sabato 18 novembre 2006 alle ore 21 si è tenuto nel nuovo auditorium di Borgo San Dalmazzo, presso le ex officine Bertello, un concerto a favore della nostra associazione. Il concerto è stato eseguito dalla banda musicale "Silvio Pellico" di Boves composta da 45 elementi, diretta dal sig. Mattia. In programma  musiche da film, classiche e moderne rivisitate in chiave bandistica.
Sono intervenuti, il Sindaco della città di Borgo San Dalmazzo prof. Varrone  Pierpaolo e l'Assessore alla cultura. L'ABC Piemonte ringrazia le autorità e tutti i partecipanti, (circa 300 persone).

 

 

indietro


 

 

Consumi elettrici e persone con disabilità

 

Dal luglio del 2007 ci sarà una vera e propria “rivoluzione” nel settore della fornitura dell’energia elettrica in forza di una Direttiva comunitaria (la 54/2003). Questa disposizione prevede innanzitutto la piena liberalizzazione delle forniture elettriche nel segmento domestico, ma prevede anche che i Governi nazionali adottino misure della clientela più “vulnerabile”.
In questa categoria sono incluse sia le persone a basso reddito che le persone che fanno uso di dispositivi elettromedicali.

In tal senso l’Autorità per l’energia elettrica e il gas sta individuando le misure di tutela che consentano agevolazioni tariffarie e compensative di qualche natura.

La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap (FISH) è stata chiamata ad un tavolo che dovrebbe definire la questione, individuare le modalità per definire gli aventi diritto.

L’intento iniziale è di agevolare le persone che fanno uso di apparecchi elettromedicali indispensabili per le funzioni vitali. Essendo la questione piuttosto complessa, delicata e con contorni da definire, è necessario effettuare una verifica possibile solo con la collaborazione dei diretti interessati.

È stato predisposto un semplice questionario di rilevazione, che è possibile compilare ondine. I dati forniti dai diretti interessati saranno utilizzati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas per analisi statistiche che forniranno un quadro qualitativo e quantitivo del sovraccarico che le famiglie si trovano ad affrontare, anche rispetto ai consumi elettrici.

Il sito Superando.it e il sito HandyLex.org hanno garantito il loro sostegno all’iniziativa dell’Autorità e della FISH pubblicizzando il questionario.

A nostra volta sollecitiamo i diretti interessati, a vantaggio dei quali è attivata questa iniziativa, e gli operatori del settore a collaborare attivamente, compilando il questionario o diffondendone la notizia.

Per la compilazione e l'invio del questionario visitare i siti sopracitati.

indietro


 

PICCOLI, GRANDI AMICI

            

... Estate 2006, tre fratellini: Marco, Marta e Matteo  trascorrono una settimana di vacanza nella loro casina-rifugio a 2200 metri in alta Valle Gesso.
Decidono di fare qualcosa di utile per chi è meno fortunato di loro e  si  inventano di fare il caffè per gli escursionisti di passaggio (offerta libera).

Spiegano a tutti che il ricavato sarebbe andato all'ABC Piemonte, illustrando anche le finalità dell'associazione. Raccolgono così 300,00 Euro che devolvono alla nostra associazione.

 

Una bellissima storia, VERA.

Grazie bambini!

indietro


SEMINARIO

INDIPENDENZA E AUTONOMIA  - Dal sogno alla realtà

Torino 19 giugno 2006

presso il Centro Servizi per il Volontariato VSSP via Toselli 1 - Torino

Mattino

Moderatore: G. Posati – FISH Piemonte

8.30 Registrazione dei partecipanti

9.00 Presentazione seminario, P. Maggiorotti – Presidente FISH Piemonte

9.15 Il movimento per la Vita Indipendente: filosofia e diritto.

Raffaello Belli (Firenze) ENIL - European Network on Independent Living

9.45 La sperimentazione di progetti per la vita indipendente nella Regione Piemonte: dati e criticità

Antonietta Cozzolino - Regione Piemonte

10.15 La sperimentazione in Piemonte raccontata da differenti punti di vista:

M. Perino: Consorzio CISAP ..

G.Pellis: Assoc.Consequor

A. Castore: Protagonista di un progetto

11.00 Pausa caffè

11.15 Esperienze innovative di Vita Autonoma:

D. Lioy (Circoscrizione 7, Torino) ,

F. Sisto ( Cooperativa Res, Ciriè),

D. Mangiano (Associazione Case-Famiglia Piergiorgio Frassati Onlus, Torino),

F. Bonorino (Ass. Noio per Voi, Altare - Ass. A Cielo Aperto, Finale Ligure)

12.15 Interventi preordinati e Dibattito Con il pubblico

13.00 Buffet

Pomeriggio

Moderatore: Gian Piero Griffo- FISH Nazionale

14.00 Il modello dell’intermediazione

Chiara Bonanno - Agenzia per la vita indipendente, Roma.

14.30 Vita indipendente per persone con disabilità intellettiva e relazionale: l'esperienza di Brescia.

Marco Faini - Fo.B.A.P. Onlus e Anffas Brescia

15.0 0 Il sapere sociale delle famiglie diventa prassi. Coprogettazione e alleanza Cittadini e Istituzioni: la realtà della Legge 162/98 in Sardegna.

MARCO ESPA ABC Sardegna.

15.30 Dai corsi di educazione all'autonomia alle prime esperienze di residenzialità.

Anna Contardi - AIPD, Roma.

16.0 Interventi preordinati

e Dibattito con il pubblico

16.30 Gian Piero Griffo: conclusione dei lavori.

Con questo seminario la Fish Piemonte intende promuovere una riflessione sul ruolo centrale di ogni persona con disabilità nell’essere protagonista del proprio progetto di vita, anche nelle situazioni più gravi e diverse.

Le esperienze presentate narrano percorsi diversi finalizzati al raggiungimento della massima autonomia possibile per ogni individuo.

Dal loro confronto emergono proposte di modelli di intervento innovativo nel modo ci concepire i servizi, la persona e la disabilità.

 La FISH Piemonte è una federazione di associazioni di/per persone con disabilità, costituitasi nel 2001 come espressione locale della Fish Nazionale.

Obiettivo prioritario della FISH Piemonte è quello di promuove il confronto tra associazioni, persone con disabilità ed istituzioni, al fine di stimolare gli enti competenti ad attivare politiche efficaci per il superamento dell’handicap.

 Iscrizione obbligatoria entro il 10 giugno

Partecipazione Gratuita - Informazioni e iscrizioni: Giorgia Micene

fishpiemonte@yahoo.it Fax: 011.812.72.20 tel. 011.83.76.42

indietro


 

Loano : un mare di possibilità per le  persone con disabilità

 

SPIAGGIA   PER   TUTTI   2006

 

INAUGURAZIONE   DEL  SERVIZIO DI  AUSILI  PER  LA  BALNEAZIONE IN  DOTAZIONE  ALLE  SPIAGGE  ATTREZZATE  GESTITE  DAL COMUNE  DI  LOANO

 

Spiaggia Attrezzata “ Lampara”  ( al centro della passeggiata a mare di Loano )

sabato  10  giugno  ore 11.00

 

L’ Associazione ABC Liguria e l’Associazione DopoDomani Onlus invitano cittadini ed ospiti ( particolarmente gradite le persone con  disabilità e le loro famiglie) a partecipare all’inaugurazione del nuovo servizio di ausili per la balneazione (carrozzine da mare) in dotazione alle spiagge attrezzate a gestione comunale di Loano (SV)

 

Sabato  10  giugno  ore 11.0 presso Spiaggia Attrezzata Lampara

               ( al centro della passeggiata a mare di Loano )

 

L’iniziativa di ABC Liguria e di Associazione DopoDomani Onlus è apprezzata e sostenuta da :

Fabio Fazio (TV), Alex Zanardi (pilota automobilistico).

 “Ladri di Carrozzelle” (band),  Massimiliano Costa (v.presidente Regione Liguria), Antonino Miceli(presidente commissione regionale sanità e sociale), Roberta Gasco (consigliere regionale), Lorena Rambaudi (v.presidente Provincia di SV), Carlo Scrivano (assessore turismo Provincia di SV), Pietro V. Barbieri (presidente Federazione Italiana Superamento Handicap)

indietro


La FISHPiemonte propone un incontro su:
Vita indipendente e Vita in autonomia.
lun 22 maggio ore 14.00 presso il VSSP Via Toselli 1- Torino

(ingresso accessibile da C.so Arimondi n.6).

Saranno presenti e Michele Silba, Educatore e Ricercatore Sociale di Torino e Giovanni Merlo, direttore del Centro empowernet di Milano, per condividere con i presenti le loro conoscenze approfondite su queste tematiche.

La partecipazione è gratuita.

A causa dei posti limitati è gradita l'iscrizione al presente indirizzo:

e-mail o via fax al n 011. 812.72.20 (a.ca dott.ssa Micene Giorgia)

indietro


 

Una questione di sopravvivenza

(di Giorgio Genta*) da Superando


Ultime "efferatezze" da campagna elettorale: la proposta di abolire parte dell'ICI rischierebbe di sottrarre ai Comuni ciò che mantiene in vita molte famiglie di persone con disabilità, ovvero i servizi sociali. Difficile a questo punto, secondo Giorgio Genta, restare equidistanti tra i candidati: ne va della sopravvivenza dei cittadini con disabilità
È sulla nostra pelle che si commettono le ultime efferatezze da campagna elettorale, quando si propone di sottrarre ai Comuni ciò che contribuisce a tenere in funzione quella sorta di cordone ombelicale che mantiene in vita molte nostre famiglie, cioè i servizi sociali.
Partecipanti alla Manifestazione Nazionale indetta dalla FISH davanti al Parlamento di Roma il 15 novembre 2005Che poi non appaia un problema trovare un finanziamento alternativo per i soli due o tre miliardi di euro che si sottrarrebbero ai Comuni abolendo (parte dell)’ICI, quando è già stato fatto di tutto per ridurre i fondi esistenti per tenere in piedi i servizi, è davvero uno schiaffo in faccia alle “famiglie con disabilit”, specialmente pensando al trattamento riservato alle nostre proposte formulate nella manifestazione promossa dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) il 15 novembre a Roma.
A questo punto ritengo non sia più possibile mantenere un'equidistanza tra i candidati; al di là delle proprie idee politiche, ne va della sopravvivenza dei cittadini con disabilità.
Certo, non illudiamoci: anche se andrà al governo chi osteggia questi provvedimenti, non saranno rose e fiori vari. Infatti, sarà sempre necessaria una forte azione delle Associazioni, e specialmente di quelle che compongono la FISH, per verificare che le promesse vengano mantenute, che alle belle idee usate come bandiere elettorali seguano le truppe dei solerti funzionari che poi queste idee devono tradurre in fatti concreti.
E le esperienze del passato sono “leggermente” sconfortanti...

*Presidente di ABC (Associazione Bambini Cerebrolesi) Liguria, appartenente alla Federazione Italiana ABC          (08/04/2006)
indietro


Permessi lavorativi, ferie e tredicesima mensilità

Da anni uno dei quesiti più frequenti, relativamente ai permessi riconosciuti dalla Legge 104/1992 ai lavoratori con disabilità e a quelli che assistono familiari con handicap grave, è incentrato sull’incidenza di tale beneficio su ferie e tredicesima mensilità. Quei permessi incidono negativamente sulla maturazione delle ferie e della tredicesima mensilità?

Il tentativo di soluzione della questione l’aveva compiuto il Ministero del lavoro: nel proprio parere del 5 maggio 2004 aveva affermato, rifacendosi a direttive comunitarie, che ferie e tredicesima mensilità non potevano essere decurtate.

Anche il Dipartimento della Funzione Pubblica con una propria nota circolare (8 marzo 2005, n. 208) aveva confermato la medesima indicazione rispetto alle ferie.

A suffragare l’interpretazione più favorevole per i lavoratori è giunto finalmente l’autorevole Parere del Consiglio di Stato (9 novembre 2005, n. 3389): tredicesima mensilità e ferie non possono essere decurtate quando i permessi sono fruiti in modo non cumulativo agli altri congedi parentali. Nella quasi totalità dei casi i permessi non vengono cumulati con altri congedi: di qui la portata notevole del Parere.

Peraltro il Consiglio di Stato non si riferisce nemmeno alla normativa comunitaria pur recepita in Italia, ma alla normativa sulla paternità e sulla maternità (Testo Unico, Decreto legislativo 151/2001).

Sia l’INPS che il Ministero del Lavoro, con proprie note circolari hanno ripreso le indicazioni del Consiglio di Stato, mettendo finalmente la parola “fine” ad un dubbio interpretativo che creava notevole sperequazioni e disparità di trattamento.

15 marzo 2006

indietro


 

Le persone con disabilità scendono in piazza 

ovvero i miracoli della finanziaria

Associazione Bambini Cerebrolesi – Liguria

aderente FISH , FIAN  e ISAAC tramite ABC – Federazione Italiana

 

Una sensazionale novità nel panorama delle metodiche riabilitative a favore delle persone con disabilità: da oggi, grazie al Governo Italiano, esiste una nuova possibilità per far muovere e scendere in piazza anche le persone con disabilità gravissima, incapaci altrimenti di muovere anche un sol passo.

        La stupefacente novità si chiama Legge Finanziaria e al suo interno contiene un tal numero di efferatezze fiscali e di disincentivi morali tali da spostare miracolosamente le persone con disabilità e indurle a gridare, con la voce che molte di loro non hanno: ADESSO BASTA !

        Il manifesto delle molte Associazioni che compongono la FISH elenca puntigliosamente  le motivazioni che hanno costretto alla protesta in piazza

Montecitorio a Roma le persone con disabilità e le loro famiglie; di queste la più grave, forse non espressa esplicitamente ma presente in tutte quelle elencate, è il cattivo esempio.

        Cattivo esempio dato dal Governo  nel disattendere le formali promesse ( addio spirito del 2003 Anno Europeo delle Persone con Disabilità !), cattivo esempio che indurrà, malgrado le dichiarazioni di buona volontà, gli Enti Locali a ridurre le prestazioni assistenziali, cattivo esempio nell’illudere i componenti più deboli della società che anche per loro vi era attenzione ed azione ed invece si pensava solo a diminuire e a tassare le già miserrime provvidenze economiche.

        Ogni disabile che sfilerà sulla sua carrozzina o su di una barella davanti a Montecitorio rappresenterà mille persone che avrebbero voluto farlo ma sono dovute restare a casa (ma per quanto le loro famiglie potranno “permettersi il lusso di assisterli a casa ?) perché l’assistenza, i trasporti, la sanità e tutte quelle cose che permettono loro “di restare in vita” e talvolta di sentirsi parte della società oggi funzionano poco e male e domani, grazie a questa Finanziaria, funzioneranno meno e peggio.

 Giorgio Genta per ABC Federazione Italiana

indietro

 


 

28 settembre 2005   

l'abc Piemonte ringrazia l'amico Luca Betti, pilota del circuito mondiale di rally, per il generoso contributo di €. 1.000 donato alla nostra associazione.

 

indietro


 

anno scolastico 2004/2005

 

Ancora una volta i nostri ragazzi hanno dato prova di grandi capacità e forza di volontà, ottenendo strepitosi risultati scolastici che meritano di essere ricordati.

 

  Federica Mattalia    100/100 all'esame di maturità del liceo scientifico
  Federico De Giorgi   Ottimo all'esame di terza media
  Federico  Lo Manto  Promosso dalla prima alla seconda media
  Elisa Nardin    Promossa alla quarta superiore

 

Come genitori siamo ORGOGLIOSI di questi successi, che sono il risultato di tante fatiche, ma anche una grande speranza per il futuro dei nostri figli.

 

Complimenti a tutti e auguri per l'anno prossimo

indietro


E' stato  inaugurato giovedì 27 il Centro Servizi Abilita, presso il Cetad di via Livorno 58, Il primo centro in Italia per il sostegno e lo sviluppo di una concreta integrazione tra le persone diversamente abili e le imprese dove lavorano.

Persone disabili, famiglie e imprese possono telefonare al numero verde 800.031.589 del Centro Servizi Abilita per ottenere, in maniera completamente gratuita, ascolto, aiuto, intervento nell'affrontare tutti i problemi che possono nascere sul posto di lavoro.

La Città ha inteso graduare la propria presenza nel progetto in modo coerente rispetto all'impatto che questo può avere sui sistemi e sulle politiche di programmazione locale, prevedendo ruoli di partenariato (è coinvolto anche il Cep) attivo ma anche di condivisione dell'idea progettuale in termini di ricadute e sostenibilità dei risultati senza gestire risorse finanziarie.

indietro


E' stato presentato alla

Fiera del Libro di Torino - 2004

il libro-quaderno “Meraviglioso Federico” pubblicato da edizioni Primalpe-Cuneo scritto da Anna Dalmasso (una volontaria che partecipa allo svolgimento del programma), nel quale viene raccontato il percorso fatto in questi anni da Federico De Giorgi, un nostro bambino che segue il programma degli Istituti.